Pages

Giordania Villaggio beduino nel deserto Sketcher Travel Jordan Village beduin in desert

mercoledì 9 dicembre 2015

                               

            Accampamento Bait Al Sha'er di beduini nel deserto

I beduini o Bedu sono il popolo indigeno del deserto. Fin dall'inizio della storia  i beduini hanno imparato l'arte di vivere nel deserto con questo stile di vita nomade. Le tende tessute a mano dalle donne beduine, fatte di capra, di pecora o di lana di cammello sono chiamate "case di capelli" in arabo. 

  Le tende possono essere smontate velocemente per consentire maggiore facilità di spostamento durante il pascolo e hanno molte aperture  per adattarsi ai cambiamenti di direzione del vento. Dopo una dura giornata di lavoro  gli uomini beduini si incontrano in una delle tende e bevono il caffè, raccontano storie, recitano poesie e ascoltano la musica del Rababah , uno strumento a una corda sola. 

  I Beduini hanno una antica inclinazione alla poesia. E' comune incontrare uomini e donne beduine che recitano poesie anche lunghe diverse centinaia di righe. La poesia beduina copre temi come l'eroismo,   l’ amore, la natura, la saggezza e l'ironia.
                    

Giovane beduino del deserto -Young Bedouin 

 Gli uomini indossano il Thoab, o dishdasha, che è il loro lungo abito tradizionale . Il Thoab è fatto di materiale leggero ed è tradizionalmente bianco, tuttavia molti beduini li indossano anche in colori grigio e blu scuro.

Un Serwal è indossato sotto il Thoab. Il Serwal consiste in pantaloni bianchi stretti alla caviglia. Sulle loro teste  gli uomini indossano il Koufeyah, che è il famoso copricapo tradizionale

 Sketch book-schizzi di viaggio, Travel sketch - Carnet de voyage -Libreta de viajes - Reisetagebuch-taccuini di viaggio-urban sketchers-skatchcrawl schizzidiviaggio@copyright

Cipro Isola delle conchiglie Sketcher Travel Isle of shells Cyprus

mercoledì 25 novembre 2015

Isola delle conchiglie Cipro Isle of shells Cyprus
 
                                        Spiaggia a Cipro sud ricca di rocce e conchiglie

Drawing on the beach watching the rocks and the green island in the background while passing a boat on the horizon.

sketch book-schizzi di viaggio, Travel sketch - Carnet de voyage -Libreta de viajes - Reisetagebuch-taccuini di viaggio-urban sketchers-skatchcrawl

Italia Dondolarsi sull'amaca La siesta

sabato 7 novembre 2015


 Riposarsi dondolandosi su un'amaca osservando il cielo all'ombra di un'albero senza  cose da fare. E' un bel sogno...ma da dove nasce l'amaca?

 Fu importata da Cristoforo Colombo dopo la scoperta dell'America  in Europa dal suo viaggio esplorativo alle Bahamas  del 17 Ottobre 1492 . Solo cinque giorni dopo il suo arrivo  si rese conto che “ la gente dormiva in reti fra gli alberi ”.  Fu subito un grande successo fra i marinai dell'epoca coloniale.

 Da allora fu molto usata ed apprezzata  perchè invece di  dormire sul duro pavimento del ponte, sporco e pieno di parassiti, i marinai potevano rilassarsi nelle loro amache e farsi cullare dolcemente dal dondolio della nave fino ad addormentarsi. 

  L'origine dell'amaca è dagli Indios dell'America latina e in Colombia sono state trovate  antiche amache di corda. Gli Indios la usavano da sempre  e la chiamavano “la culla degli Dei”. Le prime amache furono fatte con la corteccia del albero Hamack, ed è per questo che l'amaca ha  preso il suo nome.

Sketch book-schizzi di viaggio, Travel sketch - Carnet de voyage -Libreta de viajes - Reisetagebuch-taccuini di viaggio-urban sketchers-skatchcrawl schizzidiviaggio@copyright

Sketcher Travel Schizzi di viaggio Giordania L'antico rito del tè nel deserto The tea an ancient rite in desert

giovedì 8 ottobre 2015

 I Beduini hanno l'usanza di bere ed offrire il tè agli ospiti. 
E' un tè dall'aroma inconfondibile  E' chiamato dai beduini con il nome"shai" e proviene dallo stato dello Sri Lanka. La sua preparazione è un antico rito. Si prepara con tè verde, miscela di erbe beduine, acqua e zucchero.

  L'acqua deve essere portata ad ebollizione, poi si  comincia a versare il tè e si mescola lentamente con lo zucchero. Finita questa operazione  si aggiungono delle erbe aromatiche tipiche.  Queste erbe hanno proprietà terapeutiche molto efficaci ed hanno un inconfondibile aroma alla menta. Questa squisita bevanda così ottenuta viene servita con la teiera in piccoli bicchieri di vetro.

 Un'altra modo è quello di utilizzare la menta e il tè verde in foglie. 
Si versa un cucchiaio di tè verde nella teiera, poi si aggiunge  acqua bollente.  Si fa riposare e sedimentare per 3/5 minuti al massimo. Dopo questo periodo di tempo  si aggiungono le foglie di menta al tè e un cucchiaino di zucchero per ogni bicchiere per persona.  Si mescola il tutto e si rimette sul fuoco; quando il tè è caldo lo serviamo versandolo nei bicchieri.
Questo  è l'antico rito del tè dei beduini.

The Bedouin  have the custom to drink and to offer the tea to the guests. Is a tea from the unmistakable aroma. The tea has called from the Bedouin with the name "shai" and it originates from the state of the Sri Lanka.

Its preparation is an ancient rite. It prepares him with green tea, mixture of Bedouin grass, water and sugar. The water is brought to ebulluition, then he starts to pour the tea and it slowly mixes him with the sugar. The typical aromatic grass they are added then.
  Sketch book-schizzi di viaggio, Travel sketch - Carnet de voyage -Libreta de viajes - Reisetagebuch-taccuini di viaggio-urban sketchers-skatchcrawl schizzidiviaggio@copyright

India Sitar Schizzi e Musica Sitar Scketch and Music

martedì 29 settembre 2015

prove di musica con sitar sketch live sitar
                                           
Lezione di sitar schizzo dal vivo sketch live sitar lesson

Lezione di harmonium del musicista GuruG  schizzo dal vivo sketch live harmonium lesson
 
 Il sitar è uno strumento musicale a corde dell'India settentrionale ed è uno strumento della musica classica indiana . Si pensa che sia stato importato in India dalla Persia. Il termine sitar deriva probabilmente dal termine persiano seh-tar, che letteralmente significa tre corde. Lo strumento deriva dall'antica veena.
 
Le corde sono generalmente sette superiori più undici inferiori, tre vengono utilizzate per eseguire la melodia, le altre per fornire un accompagnamento ritmico e di bordone (il bordone , drone in inglese, è un effetto armonico o monofonico di accompagnamento in cui una nota o un accordo sono suonati in modo continuo per buona parte o per l'intera composizione e spesso determinano la tonalità della composizione stessa.)

L'uso sistematico del bordone ha origine nella musica antica dell'Asia di sudovest e si diffonde poi nell'India dell'est, nel nord e nell'ovest dell'Europa e nel sud dell'Africa. Tale accompagnamento è dovuto alla risonanza simpatica. La risonanza simpatica è un fenomeno fisico dove un suono emesso da qualsiasi fonte sonora, mette in movimento delle corde tese. 

Nella cultura dell'India queste corde vengono chiamate Corde degli Dei. La cassa armonica del sitar è fatta con una zucca tagliata a metà, a cui viene aggiunto un sottile strato di legno che fa da coperchio. Il suo timbro è vibrante e molto particolare.

 The sitar  is a plucked stringed instrument used mainly in Hindustani music and Indian classical music. The instrument is believed to have been derived from the veena, an ancient Indian instrument, which was modified by a Mughal court musician to conform with the tastes of his Mughal patrons and named after a Persian instrument called the setar.

It derives its distinctive timbre and resonance from sympathetic strings, bridge design, a long hollow neck and a gourd resonating chamber. In appearance, the sitar is similar to the tanpura ( the tanpura or tambura, tanpuri is a long-necked plucked string instrument found in various forms in Indian music; it does not play melody but rather supports and sustains the melody of another instrument or singer by providing a continuous harmonic bourdon or drone).except that it has frets. The body of a sitar is more or less a spherical gourd at the lower end.
schizzi di viaggio, Travel sketch - Carnet de voyage -Libreta de viajes - Reisetagebuch-taccuini di viaggio-urban    sketchers-skatchcrawl schizzidiviaggio@copyright        

Cina Disegno e pittura Sketcher Travel Splash ink

martedì 18 agosto 2015


  Che cos'è la pittura Splash ink ?  E' una tecnica di pittura modernissima ma che si perde nel passato lontano. Deriva dai pittori cinesi antichi ed è stata riproposta dal maestro Fan Zeng alla mostra  La Sinfonia della civiltà a Roma al Vittoriano fino al 27 sett.2015.

 Nella tecnica splash ink è importante lo stato  mentale del pittore quando esegue pitture di figure e paesaggi. Deve essere veloce come lo schioccare le briglie del cavallo, cavalcando libero verso l'orizzonte. Deve avere il potere di muovere le montagne con una mano libera che può fare apparire o sparire tutte le manifestazioni della natura. Deve avere l'impulso di una freccia che sia stata appena scagliata. 

  Una volta appoggiato il pennello alla carta il pittore può fare qualsiasi cosa: gli oggetti tracciati dal suo pennello sono così vividi che sembrano reali. 
Ciò che caratterizza la tecnica splash ink è la liberazione del pennello come se fossero delle cascate del Monte Knanghe. I pittori di splash ink sono  completamente  liberi ma allo stesso tempo non perdono il controllo.  

 Queste qualità del pittore di splash ink non sono le più difficili; la qualità più difficile quando dipinge è far coincidere le proprie sensazioni con le figure dipinte. In questo modo si ha il magico incontro con la pennellata, tra il pittore e la figura rappresentata. 

 La pittura splash ink nella sua esecuzione non ha cautela, timidezza o esitazione. Forse tutti vorrebbero dipingere nei propri sogni con la tecnica splash ink ma quando si prende in mano il pennello qualcosa si blocca. Quando il pennello tocca la carta, spesso appaiono linee errate. 

 Ne risulta un'agitazione che fa scomparire lo spirito puro; dopo la scomparsa dello spirito anche le emozioni se ne vanno, il rischio di buttare la carta e distruggere il disegno è grande. Di conseguenza la pittura di figura splash ink ha bisogno più di ogni altra cosa di conoscenza, intuito, maestria, talento. 
Copyright 2015 video e scritto susanna casale@

          
Molto più bello e significativo che scattare una banale foto...quale tecnica si utilizza? Acquarello o china?


E' meglio che scattare una foto... si può usare acquarello e china , ma per la tradizione cinese si usa l'acquarello duro , levigato sulla pietra e poi sciolto nei vasetti di ceramica. Come pennello si usa un pennello grosso con manico di bambù. Per me va bene anche un buon pennello grosso d'acquarello, e un vasetto di vetro dove versare l'ink o l'acquarello. La carta è importante, grossa e assorbente affinchè non si accartocci e si pennelli con tranquillità.

 Roberto Patera
+ grazie per la esauriente spiegazione, Susanna. Ciao!

sketch book-schizzi di viaggio, Travel sketch - Carnet de voyage -Libreta de viajes - Reisetagebuch-taccuini di viaggio-urban sketchers-skatchcrawl schizzidiviaggio@copyright

Roma Corso Schizzi e Acquarello al Parco

sabato 16 maggio 2015

Corso Schizzi e Acquarello nella natura verde del Parco Petroselli Aguzzano a Roma a maggio il pomeriggio dalle 18 alle 19 e la mattina. Disegneremo e coloreremo dal vivo lo splendido parco Petroselli  nelle ore di maggiore intensità del tramonto. Aperto a tutti principianti e non, grandi e piccoli.
Per informazioni e iscrizioni scrivere una mail al box accanto
Parco Petroselli Aguzzano

Italia Andare con lentezza in Toscana Sketching in Tuscany watercolour

giovedì 14 maggio 2015




Andare con lentezza di Ruskin poeta critico d'arte e disegnatore.
Ruskin osservava quanto raramente la gente noti i dettagli. Deplorava la cecità e la fretta dei turisti moderni, specialmente quelli che si vantavano di scoprire l'Europa in una settimana con il treno.

Non è cambiare posto a cento chilometri l'ora che ci renderà una briciolo più forti, più felici, o più saggi. C'è sempre qualcosa in più nel mondo che gli uomini possono vedere  camminando molto lentamente:  potranno vedere che è migliore che andare veloce.
  
Le cose davvero preziose sono pensate e vedute, non è il passo. Si diviene un proiettile per andare veloce e un uomo, se egli sia veramente un uomo, non ha nessun danno nell' andare lento, non è affatto in corsa per la sua gloria, ma per l'essere'.  Rallentando passiamo molto più tempo a guardare le cose impressionanti come quelle semplici e proprio i disegni hanno mostrato la via.


schizzi di viaggio, Travel sketch - Carnet de voyage -Libreta de viajes - Reisetagebuch-taccuini di viaggio-urban sketchers-skatchcrawl
schizzidiviaggio @copyrigh

Italia Alberi nel Paesaggio italiano in Inverno Sketcher Travel Tree in Italian Landscape in winter

lunedì 12 gennaio 2015



In equilibrio sugli sci ho disegnato questi alberi in inverno a gennaio  lungo la Cicerana al Parco  nazionale d'Abruzzo lungo il sentiero con il taccuino degli schizzi in tasca,  mi sono fermata  sulla neve disegnando questi alberi invernali particolari. 

 Trees in winter to the National Park in Abruzzo Italy. I am with the skis along the path with the block notebook in pocket, Stay on the snow drawing these winter trees.
 sketch book-schizzi di viaggio, Travel sketch - Carnet de voyage -Libreta de viajes - Reisetagebuch-taccuini di viaggio-urban sketchers-skatchcrawl schizzidiviaggio@copyright
 
Benvenuta/o! Welcome!

Disegnare e dipingere è vivere e raccontare il mondo. Draw and paint is to live and tell the world.

Disegnare e dipingere è vivere e raccontare il mondo. Draw and paint is to live and tell the world.
Schizzi di viaggio Sketcher Travel in Turchia di Susanna Casale

Sul mare in viaggio

Sul mare in viaggio
Sul mare in viaggio

Cosa sono gli schizzi di viaggio

Schizzi e appunti presi in viaggio con carta inchiostro e acquarelli. Un modo diverso di viaggiare. I disegni sono eseguiti dal vero sul posto. Gli schizzi sono spesso accompagnati con annotazioni racconti.

All designs of this blog are made from real, in place.
Todos los disenos de este blog son hechos en el momento.

Labels

Most Reading- Post più popolari

Note importanti

Per qualsiasi richiesta o informazione sui disegni e i post scritti scrivere una e mail nel box sottostante
grazie.

per scrivermi una mail

Nome

Email *

Messaggio *

If you like this blog Follow by Email Thanks Se piace il blog iscriviti con la mail Grazie



>

visitatori

Travel sketch

http://picasion.com/gl/2bui/

Aforismi sul viaggio

Non mi dire quanto sei educato e colto ma dimmi quanto hai viaggiato.
Maometto

I viaggiatori non hanno mai detto pur una sola bugia, per questo gli schiocchi che se ne restano a casa rifiutano di prestar loro fede.
W.Shakespeare

Se vuoi essere migliore di noi caro amico viaggia.
J.W.Goethe

Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c'è qualcosa di tuo che anche quando non ci sei resta
ad aspettarti.
Cesare Pavese.

Sono appena tornato da un viaggio di piacere: ho accompagnato mia suocera all’aeroporto.
Milton Berle

I have just returned from a trip of pleasure: I have accompanied my mother in law to the aereoporto.
Milton Berle


Fate che il vostro spirito avventuroso vi porti sempre ad andare avanti per scoprire il mondo che vi circonda con le sue stranezze e le sue meraviglie. Scoprirlo significherà per voi amarlo.
Kahlil Gibran

Partire è la più bella e coraggiosa di tutte le azioni. Una gioia egoistica forse ma una gioia per colui che sa dare valore alla libertà. Essere soli senza bisogni sconosciuti stranieri e tuttavia sentirsi a casa ovunque e partire alla conquista del mondo.
Isabelle Eberhardt

Google+ Followers

Blogger templates

Licenza Creative Commons
Tutti i disegni Sketch by Schizzi Pencil Sketch is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at http://schizzidiviaggio.blogspot.it/.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://schizzidiviaggio.blogspot.it/.

copyright

copyright
Tutti i diritti riservati